I libri dei nostri soci – Paolo Roberti di Sarsina: “Medicine Tradizionali e Non Convenzionali”

Scritto con Gian Franco Gensini e Mara Tognetti Bordogna, il volume presenta l’offerta formativa post laurea in Medicine Tradizionali e Non Convenzionali da parte delle università italiane

MILANO – Le medicine tradizionali e non convenzionali ”costituiscono una possibile via per una nuova sanità in quanto più economiche rispetto alla biomedicina e comunque efficaci per molte patologie”.
Parte da questi concetti il volume “La Formazione nelle Medicine Tradizionali e Non Convenzionali in Italia – Attualità, esigenze, criticità e prospettive” (editore FrancoAngeli, collana Scienze e Salute, pp. 256, € 29,00), appena uscito in libreria, di cui è coautore Paolo Roberti Di Sarsina, socio UNAMSI oltre che psichiatra e coordinatore del Master in “Sistemi Sanitari, Medicine Tradizionali e Non Convenzionali” all’Università di Milano-Bicocca.
Il volume – scritto a tre mani con Gian Franco Gensini, direttore del Dipartimento Cardio-toraco-vascolare dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze, oltre che presidente della Fondazione Smith Kline e Mara Tognetti Bordogna, che insegna Politiche per la Salute presso l’Università di Milano-Bicocca – presenta l’offerta formativa post laurea in Medicine Tradizionali e Non Convenzionali da parte delle università italiane, all’interno delle Facoltà di Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria e Farmacia.
Il testo parte dall’auspicio di una “più simmetrica relazione medicopaziente” e dalla “responsabilità sempre più rilevante degli individui rispetto al proprio stato di salute”, per ”fare il punto sulla formazione in Medicine tradizionali e non convenzionali nei diversi ambiti”, ma anche per “delineare dei possibili percorsi formativi dotati dei requisiti necessari per la formazione di solidi professionisti della salute”.

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.