La Dieta Mima Digiuno può curare il diabete riprogrammando le cellule del pancreas

Studio condotto sui topi pubblicato il 23 febbraio dalla rivista Cell. Autore è Valter Longo, il biochimico che conduce le sue ricerche tra la  University of Southern California di Los Angeles e l’Istituto FIRC di Oncologia Molecolare di Milano, e che ha ricevuto il Premio l’UNAMSI nel corso della serata di Natale 2016 dell’Associazione

MILANO – Potrebbe curare il diabete la ‘Dieta Mima Digiuno’ (Dmd) elaborata da Valter Longo, il biochimico Premio UNAMSI 2016 che conduce le sue ricerche tra la University of Southern California di Los Angeles e l’Istituto FIRC di Oncologia Molecolare di Milano. Lo dimostra una ricerca condotta sui topi dallo stesso ricercatore italiano e dai suoi collaboratori, che è stata in questi giorni pubblicata sulla rivista ‘Cell’. Read more »

Bufale e verità, dobbiamo fare attenzione alle due facce della salute sul web

Un decalogo per aiutare chi naviga in Rete a distinguere le notizie vere e affidabili da quelle false, superate o che nascondono interessi commerciali e di lobby. Alcuni consigli anche per migliorare il dialogo e l’empatia nel rapporto medico-paziente

ROMA – Attenti al lupo! Il web può essere molto pericoloso. “Se leggi una notizia, poniti sempre il dubbio: sarà vera?” Con questo consiglio, Silvia Misiti, direttore della Fondazione IBSA (IBSA Foundation for Scientific Research) ha aperto a Roma l’incontro, organizzato assieme a Cittadinanzattiva, “Bufale e verità, le due facce della salute in Rete”. Un’occasione per fare il punto e riflettere sulla “Cultura della salute” e la responsabilizzazione del cittadino nel reperimento delle informazioni sul web. Read more »

Il lato oscuro della scienza. In Italia fino al 15% i lavori manipolati

A Milano l’incontro “L’onestà nella ricerca scientifica: a lezione di correttezza con i grandi della scienza”. Carafoli: “10 mila riviste ‘open access’ pubblicano tutto e dietro compenso, sono autentiche truffe”. Bucci: “In Italia si arriva al 15% di sperimentazioni manipolate”. I motivi: carriera, finanziamenti, soldi. Cattaneo: “Uno scienziato non può barare”. Nonostante truffe e manipolazioni, resta il dovere del giornalista di verificare la fonte di una notizia fra le pubblicazioni in riviste di alto rango

MILANO – Pubblicazione multipla della propria ricerca, eliminazione dei risultati sgraditi, manipolazione dei dati, plagio di idee o risultati altrui, fabbricazione di risultati. Read more »