Luci e ombre dell’innovazione in oncologia: grande successo per il corso Unamsi-Cipomo

Successo per il corso organizzato al Buzzi di Milano da Unamsi e Cipomo

MILANO – Tumori: nuove speranze, nuove ricerche, nuove terapie. Luci e ombre in sei tempi. Questo il tema del Corso che UNAMSI  ha organizzato con CIPOMO lo scorso 28 maggio presso l’aula Magna dell’Ospedale Buzzi di Milano, al  quale hanno partecipato esperti oncologi e il Presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi, che ha ricordato come “ questo tipo di iniziative sono benvenute perché consentono alla comunicazione di avvicinarsi alla scienza per far si che il valore scientifico di quello che facciamo nel nostro paese per curare le persone abbia una e sola verità”.Per Mario Clerico, ”Questo corso ha rappresentato una sinergia tra CIPOMO e i giornalisti di UNAMSI che devono diffondere notizie e cultura condividendo nel modo corretto la comunicazione”.
“Con questo Corso, più voci provano a rappresentare il valore dell’innovazione nel mondo della cura dei tumori per avere un linguaggio comune, ha detto Gianmauro Numico, Vicepresidente CIPOMO e per Francesco Perrone dell’Istituto dei Tumori di Napoli, “ La comunicazione in oncologia deve essere onesta e utile a creare un buon rapporto tra medico e paziente per poter  comunicare le novità terapeutiche che sono tante ed efficaci. Presente anche EUPATI Italia con Stefano Mazzariol che si è detto onorato di essere stato invitato  a partecipare a questo corso perché “ Le sinergie tra UNAMSI, CIPOMO  e chi si occupa di formazione per i pazienti è fondamentale per essere tutti formati ed informati .
Nicola Miglino, Vicepresidente UNAMSI ha ricordato che “Abbiamo deciso di dedicare tempo alla formazione dei colleghi sul tema dell’innovazione perché ricerca e sostenibilità è proprio dei nostri giorni, e ha anticipato che UNAMSI E CIPOMO proseguiranno questa collaborazione nella direzione di perfezionare questi corsi di formazione e offrire ai colleghi occasioni di aggiornamento sull’evoluzione della ricerca e dei suoi meccanismi.

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.