Borsa di studio ‘Monica Andreucci’. La vincitrice Michela Perrone, “Una fantastica avventura lunga 180 giorni…”

MILANO – La Borsa di Studio/Stage ‘Monica Andreucci’, iniziativa di UNAMSI, Bracco (Progetto ‘Diventerò’) e AdnKronos, ha permesso alla collega Michela Perrone di sperimentare con uno stage di sei mesi il lavoro del ‘giornalista d’agenzia’ nei settori della Sanità, Salute, Ricerca biomedica.
Ventotto anni non ancora compiuti, Michela Perrone è giornalista pubblicista dal 2010 e dopo un percorso di studi legato a Scienze della Comunicazione, a Torino, ha frequentato il Master biennale in Comunicazione della Scienza della Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati (Sissa) di Trieste.
Qui di seguito racconta il valore della sua esperienza:

Per sei mesi l’AdnKronos Salute di Milano è stata la mia casa: mi ha accolta e mi ha guidata nella comunicazione d’agenzia, fatta di tempi brevi e di capacità di cogliere l’essenziale. Ho trovato una dimensione nuova, che mai mi sarei aspettata da chi si occupa di news: alla velocità si sono accompagnati rigore, cura e approfondimento della notizia, oltre alla continua ricerca dell’aspetto curioso.
È stato un periodo bellissimo, ricco di entusiasmo e vissuto sempre di corsa. Per me che non ho una laurea scientifica è stata anche una grande sfida: confrontarmi quotidianamente e in profondità con temi che conoscevo solo superficialmente o non conoscevo affatto, rispolverare i libri per approfondire aspetti ormai dimenticati di chimica e biologia, fare i conti con l’ansia di dover intervistare i maggiori esperti in materia. Tutto questo e molto di più ha fatto parte della mia dieta quotidiana per i 180 giorni di questa fantastica avventura, iniziata in pieno Expo, terminata il 29 febbraio e arricchita da meravigliosi compagni di viaggio, che hanno aumentato l’amore che nutro per questo lavoro.
Ringrazio la Fondazione Bracco e l’Unamsi per avermi dato l’opportunità di vivere questa esperienza professionale e umana e l’AdnKronos Salute per aver acceso una scintilla che mi accompagna tuttora.

Michela Perrone

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.